Se vuoi Johnny Depp in un film, 10 milioni di dollari sono troppo pochi anche se sei un Premio OscarVasco Rossi: 'Grazie all'affetto della famiglia e dei fan ho evitato il suicidio'


C'è la crisi: Bon Jovi rinuncia al suo compenso per il concerto in Spagna

Data pubblicazione : 30/05/2013




Scorrendo le date del tour mondiale di Bon Jovi si nota una discrepanza tra il prezzo del biglietto del 27 giugno a Madrid rispetto alle altre date. E' la conseguenza di una coraggiosa quanto condivisibile scelta del cantante statunitense e della sua band. I musicisti hanno infatti deciso di rinunciare al loro compenso per quella esibizione. Il  prezzo dell'ingresso, che oscilla tra i 18 e i 39 euro servirà unicamente a coprire i costi di organizzazione.

"Quando abbiamo progettato il tour di quest'anno in Europa" spiega  a El Mundo Bon Jovi "abbiamo fatto uno studio e abbiamo visto che la Spagna non rientrava, a causa della situazione economica. Tuttavia, non volevo deludere i fan di un Paese che amo e che mi ha trattato bene per trent'anni".

Una decisione quella di Bon Jovi che ci auguriamo possa fare proseliti. E' senza dubbio importante il fatto che gli artisti siano sensibili sul tema della crisi e che con queste scelte esprimano solidarietà a chi in questo momento è in condizioni economiche precarie.




Gli Ultimi Video & Gallery