Incredibile tragedia in Francia, la cantante Barbara Weldens muore folgorata durante un concertoI tenerissimi e poetici animali di legno dell'artista giapponese


Il cantante dei Linkin Park Chester Bennington è morto suicida: aveva 41 anni

Data pubblicazione : 21/07/2017



Chester Bennington, cantante e frontman di uno dei gruppi di rock alternativo più importanti della storia, i Linkin Park, è morto a 41 anni per quello che è per ora descritto come "possibile suicidio tramite impiccagione."

Il corpo di Bennington è stato trovato senza vita nel suo appartamento di Los Angeles da un dipendente. Il coroner ha confermato che la causa più probabile del decesso è il suicidio.

Bennington era molto amico di Chris Cornell, suicidatosi lo scorso maggio. Bennington aveva interpretato l´alleluja al funerale del cantante dei Soundgraden.


Chester Bennington / Twitter

Il chitarrista dei Linkin Park Mike Shinoda ha confermato la morte del compagno: "Scioccati e con il cuore spezzato, dobbiamo dire che è vero. Rilasceremo un comunicato ufficiale nelle prossime ore."

"Chester Bennington era un artista di straordinario talento e carisma" ha dichiarato Cameron Strang, manager di Universal "e un essere umano con un cuore enorme. I nostri pensieri e preghiere vanno alla sua bella famiglia, ai compagni di band e ai suoi numerosi amici."

Nato a Phoenix il 20 marzo 1976, Bennington aveva cominciato a fare musica nell´ambiente underground della città statunitense, entrando a far parte del gruppo ´Grey Daz´, con cui aveva inciso tre album, dal 1993 al 1997.


Chester Bennington / Twitter

Bennington si era unito ai Linkin Park nel 1999, dopo un´audizione. Con lui Mike Shinoda, Brad Delson, Rob Bourdon e Joe Hahn. Il nome Linkin Park è derivato da quello del Lincoln Park di Santa Monica.

Inizialmente la band era stata rifiutata da tutte le grandi major, ma anche dalle etichette indipendenti, fino a che non ci aveva creduto la Blue, etichetta oggi di proprietà della Warner Bros. L´album di esordio ´Hybrid Theory´ fu il disco più venduto in USA nel 2001.

Bennington aveva più volte anche collaborato con il gruppo degli Stone Temple Pilots, sostituendo il cantante della band Scott Richard Weiland, morto per overdose nel 2015 e aveva collaborato con numerosi altri artisti.


Talinda Bentley / Twitter

Dopo aver avuto un figlio di nome Jamie nel 1996 con la sua compagna Elka Brand, Bennington aveva sposato in seguito Samantha Marie Olit con cui ha avuto una figlia, Draven Sebastian, nel 2002. I due avevano divorziato nel 2005 e l´anno successivo il cantante aveva adottato un figlio, Isaiah.

Nel 2006 aveva sposato la modella di Playboy Talinda Bentley, con cui ha avuto tre figli: Tyler Lee Bennington nato quello stesso anno e le gemelle Lilly e Lila, nate nel 2011.

Bennington aveva avuto più volte problemi di dipendenza da droga e alcol: "Il bere ha preso spesso il sopravvento" aveva ammesso nel 2011, ma negli ultimi anni era riuscito a disintossicarsi.




Gli Ultimi Video & Gallery