Reo confesso il Pirata dei VIP: rischia 60 anni di carcereBarbarossa, flop anche in TV


Cresce negli USA la febbre per Mad Men

Data pubblicazione : 27/03/2012




La fortunata serie TV Mad Men è tornata. Dopo uno stop di 2 anni, a partire da domenica scorsa ha preso il via negli Stati Uniti la quinta stagione del telefilm, ed è stata la puntata d'esordio con maggiore share in assoluto da quando nel 2007 Don Draper e i soci dell'agenzia pubblicitaria Sterling Cooper Draper Pryce fecero la loro comparsa sul piccolo schermo.

A New York, dove è ambientata la serie, in moltissimi locali è stata trasmessa la puntata e sono state organizzate serate a tema. Ma anche al di fuori della grande mela, in tutti gli USA, impazzano gadget e iniziative legate ai personaggi e alle vicende narrate nel telefilm. Insomma, Mad Men è diventato un vero e proprio fenomeno di costume.

Nel corso di una recente intervista a GQ, Jon Hamm, che interpreta il personaggio di Don Draper ha cercato di spiegare le ragioni di questo grande successo: "Il punto centrale è domandarsi cosa sia la felicità, e cosa si possa tentare per raggiungerla" ha dichiarato l'attore statunitense "L'ironia e' che il personaggio principale cerca di vendere felicità agli altri, ma non è soddisfatto della propria vita. Lo abbiamo visto andare giù a spirale, in un momento piuttosto buio" 

"D'altro canto, se nella vita, e nello show, fosse sempre tutto raggi di sole e arcobaleni sarebbe una noia mortale" ha concluso Hamm, che esordirà anche alla regia nel terzo episodio: "La TV è come un treno, che corre su binari già saldamente costruiti da altri. Il mio lavoro come regista è stato quello di non fare deragliare il treno".




Fonte: Adnkronos

Gli Ultimi Video & Gallery